BOLLETTE PAZZE. IL COMITATO PROGETTO MONDRAGONE VUOLE CHIARIMENTI IN MERITO..

Cronaca

Mondragone. (S.P.) In base alle segnalazioni fatte da numerosi cittadini, nelle ultime settimane, presso le abitazioni mondragonesi, sono arrivate numerosissime raccomandate con ricevuta di ritorno, riguardante il sollecito di pagamento Tari, dell anno 2013 che produce l’effetto di mettere in mora il contribuente avvertendolo che deve sbrigarsi a regolarizzare la sua posizione. Fin qui, sembra tutto nella norma. Purtroppo le riscossioni di pagamento sono arrivate anche a persone che pagano annualmente e puntualmente la tassa sui rifiuti. In questi giorni, abbiamo ascoltato le lamentele di molti cittadini, soprattutto anziani che nonostante siano puntuali pagatori, non trovando le dovute ricevute di pagamento, saranno costretti a ripagare l’ imposta sopra citata. A parere di molti questo non dovrebbe accadere è alquanto vergognoso mettere in difficoltà intere famiglie che per una semplice ricevuta non trovata, saranno obbligati a pagare nuovamente la tassa sui rifiuti. Non è per niente logico ciò che sta accadendo in città. I cittadini oltre ad essere meravigliati, sono anche arrabbiati e come dargli torto. Inoltre ci teniamo a sottolineare che questa situazione illogica, sicuramente ha creato anche un danno al comune, che notifica carte su carte inutilmente…Da precisare che tale sistema é anormale e in merito a quanto accaduto, il neo comitato “Progetto Mondragone ” ha reso noto che a breve, chiederanno chiarimenti al comune ufficio tributi, allo scopo che tali avvenimenti non accadono più, anche perché a parere di molti sembra più una presa in giro nei confronti della collettività, perché è giusto fare i dovuti accertamenti e sollecitare i debitori ma inviare l’ imposta da pagare a tutti i residenti, sembra una vera e propria barzelletta.